Svolta con Windows 10 build 15063.674 e l’aggiornamento cumulativo KB4041676

di Gio Tuzzi Commenta

Novità importanti con Windows 10 build 15063.674 e l'aggiornamento cumulativo KB4041676, stando alle notizie trapelate in queste ore. Quali funzionalità sono state aggiunte?

Non mancano certo le novità in queste ore per Windows 10 build 15063.674, considerando il fatto che è stata avviata la distribuzione dell’aggiornamento cumulativo KB4041676. Come potremo notare dal nostro approfondimento odierno, infatti, sono state aggiunte moltissime funzionalità per il pubblico.

Per farci un’idea più precisa sulla natura dell’aggiornamento, in ogni caso, mai come in questa circostanza diventa fondamentale prendere in esame più da vicino il changelog ufficiale fornito direttamente da Microsoft:

  • Risolto un problema in cui alcune applicazioni UWP e Centennial mostrano un’icona grigia e visualizzano il messaggio di errore “Questa applicazione non può essere aperta” al lancio.

  • Risolto un problema di affidabilità che causa l’interruzione del servizio AppReadiness.

  • Risolto un problema quando le applicazioni che utilizzano Silverlight smettono di funzionare.

  • Risolto un problema in cui VSync impedisce ai dispositivi di accedere alla modalità Panel Self Refresh, che può ridurre la durata della batteria.

  • Risolto un problema in cui le personalizzazioni dell’ utente effettuate su un layout Start parziale forzato vengono perse quando si esegue l’aggiornamento a Windows 10 1703.

  • Risolto un problema dove il CRT universale ha causato il linker (link.exe) di smettere di lavorare per grandi progetti.

  • Risolto un problema che impedisce a Windows Error Reporting di salvare i report degli errori in una cartella temporanea ricreata con autorizzazioni errate, cancellandola inavvertitamente.

  • Risolto un problema in cui il contatore delle prestazioni MSMQ (MSMQ Queue).

  • Risolto un problema con il token broker dopo il logoff.

  • Risolto un problema in cui i PIN delle smart card per la verifica dell’identità personale (PIV) non veniva memorizzato nella cache.

  • Risolto un problema in caso di errore relativo all’ uso dello strumento Cipher. exe /u per aggiornare le chiavi di crittografia DRA (Data Recovery Agent) a meno che non sia già presente sul computer una crittografia di certificazione dell’ utente.

  • Risolto un problema con l’uso di AppLocker.

  • Risolto un problema con invio dei moduli in Internet Explorer.

  • Risolto un problema con il rendering di un elemento grafico in Internet Explorer.

  • Risolto un problema che impedisce ad un elemento di ricevere la messa a fuoco in Internet Explorer.

  • Risolto un problema con le finestre di Internet Explorer.

  • Risolto un problema causato da una finestra pop-up in Internet Explorer.

  • Risolto un problema in cui un’ API de fornitore ha cancellato i dati inaspettatamente.Risolto un problema in cui l’utilizzo di Robocopy non riesce a copiare i file. Tuttavia, in questo scenario, Robocopy copierà le cartelle con successo.

  • Risolto un problema in cui le restrizioni USB MDM non hanno disabilitato la porta USB come previsto.

  • Risolto un problema in cui la creazione di una sessione iSCSI su una nuova installazione OS potrebbe causare un errore quando si tenta di connettersi a un target.

  • Risolto un problema in caso di mancata connessione alle applicazioni RDS pubblicate utilizzando Azure App Proxy. Il messaggio di errore è:”Il computer non può connettersi al server del Remote Desktop Gateway. Contattare l’ amministratore di rete per assistenza “. L’ errore può verificarsi quando viene superato il limite di dimensione del cookie RDP. Questo aggiornamento ha aumentato la dimensione del limite cookie RDP.

  • Risolto un problema in cui USBHUB. SYS causa in modo casuale la corruzione della memoria che si traduce in crash di sistema casuali che sono estremamente difficili da diagnosticare.

  • Risolto un problema che influisce sul download di alcuni giochi dal Microsoft Store durante la fase di pre-ordine. Il download non riesce con il codice di errore 0x80070005 e il dispositivo tenta di riavviare il download dall’inizio.

  • Risolto un problema in cui il valore del registro di sistema ServerSecurityDescriptor non migra quando si esegue l’aggiornamento a Windows 10 1703. Di conseguenza, gli utenti potrebbero non essere in grado di aggiungere una stampante utilizzando il servizio Citrix Print Manager. Inoltre, potrebbero non essere in grado di stampare su una stampante client reindirizzata, su un driver di stampa universale Citrix o su un driver di stampa di rete utilizzando il driver di stampa universale Citrix.

  • Aggiornamenti di sicurezza su Microsoft Windows Search Component, driver in modalità kernel di Windows, Microsoft Graphics Component, Internet Explorer, kernel Windows, Microsoft Edge, Autenticazione Windows, Windows TPM, Device Guard, Device Guard, Networking wireless di Windows, Windows Storage and Filesystems, Microsoft Windows DNS, Microsoft DNS, Microsoft Scripting Engine, Windows Server, Sottosistema Windows per Linux, Microsoft JET Database Engine e Windows SMB Server.

Già nelle prossime ore, qui in Italia, gli utenti dovrebbero essere in grado di installare Windows 10 build 15063.674 con il suo nuovo aggiornamento cumulativo KB4041676

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>