Tornano “di moda” gli SMS gratis in Italia, arrivano dagli USA

di Marco Commenta

Da un articolo apparso sul sito italiano dell’agenzia di stampa Reuters leggiamo una novità che sicuramente renderà felici gli appassionati dei cosiddetti messaggini…”Jaxtr, una startup della Silicon Valley che permette agli utenti di aggirare le tariffe telefoniche internazionali degli operatori grazie al Web, ha annunciato oggi che offrirà un servizio di invio gratuito di sms in 38 paesi.”La notizia non poteva che colpire la nostra curiosità e soprattutto il nostro interesse (anche se conoscevamo già Jaxtr dalla fase beta ad inviti e per le chiamate voice), ci siamo difatti scagliati sul sito dell’azienda californiana per verificare se si trattasse di una verità “usabile”. Il servizio appare da subito degno di approfondimento perchè tra i 38 paesi notificati vi è compresa anche l’Italia… dunque procediamo.

La fase di registrazione, seppur in lingua inglese, è semplice e veloce. Confermiamo l’iscrizione cliccando sul messaggio email arrivato pressochè immediamo e ci addentriamo nel servizio. Ciò che cerchiamo ci appare subito in bella vista all’interno della nostra area utente: “Send a FREE Text Message”, è il box che permette di inviare gli SMS gratis. Selezioniamo il paese, indichiamo un numero di cellulare da contattare, scriviamo il testo e spediamo… din don, eccolo! E’ arrivato, praticamente immediato. Fantastico… “speriamo che duri”, questo è stato il mio primo pensiero 😉

I messaggi possono essere lunghi solamente 64 caratteri, il motivo è semplice e più che legittimo: gli sms inviati tramite Jaxtr includeranno una piccola pubblicità, che sarà la fonte di guadagno di Jaxtr.
Il servizio non è tutto qui. In pieno stile Web 2.0 Jaxtr permette di creare un widget da inserire nel proprio sito o blog, tale Jaxt mette inoltre a disposizione dell’utente una propria pagina personale (la mia la trovate a questo indirizzo http://www.jaxtr.com/emilianoc) e personalizzabile tramite la quale è possibile effettuare le stesse operazioni del widget ed altre attività di community.

“Stiamo lanciando il servizio… Finora Jaxtr è stato un servizio per soli membri, per intenderci tu non potevi chiamarmi a meno che io non fossi iscritto… con (gli sms) apriremo il servizio a tutti per la prima volta”, ha spiegato a Reuters l’AD di Jaxtr Konstantin Guericke.

Bene, l’impatto per quanto ci riguarda è piaciuto ed ha funzionato, chiaramente il reale valore del servizio sarà misurato col tempo una volta che le belle premesse saranno confermate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>