Grazie a Tele Atlas le strade di Milano non hanno più segreti

di Marco Commenta

Grazie a Tele Atlas le strade di Milano non hanno più segretiA Milano le strade sono tante ed intricate e per non perdersi mai ci può essere d’aiuto Tele Atlas, fornitore leader a livello globale di mappe digitali e contenuti dinamici per soluzioni di navigazione e localizzazione (LBS), che grazie alla sua copertura cartografica accurata e completa ci fornisce ogni dettaglio del sistema viario del capoluogo lombardo.
Il dato più rilevante riguarda la lunghezza totale delle strade milanesi che vede il suo conto fermarsi a 1937 km, in pratica più chilometri di quanti ne intercorrono tra la stessa Milano e Parigi. Va considerato, inoltre, che nel totale non sono contemplate le aree pedonali, le strade di servizio, i parcheggi e le strade riservate alle autorità.
La strada più lunga è la trafficata Via Ripamonti, che con i suoi 6,7 km collega il centro cittadino con la periferia sud della città, passando dai palazzi storici della sua parte più alta alla campagna aperta nel tratto finale. La strada più corta, invece, è curiosamente dedicata ad una delle città più grandi e popolose del mondo, ovvero Via Città del Messico nella zona della vecchia fiera di Milano lunga, si fa per dire, appena 12 metri.

Continuando con le curiosità si viene a sapere che le strade che corrono lungo i 3 famosi navigli milanesi (Grande, Pavese e Martesana) hanno una lunghezza totale di 25,8 km, mentre la circonvallazione esterna si ferma a 19,5 km e quella interna a 11,2. L’area del centro di Milano interessata dal regolamento Ecopass ha ben 141,8 km di strade, e anche in questo caso il conteggio non tiene in considerazione le aree pedonali, le strade di servizio, quelle per i parcheggi e per le autorità.

Anche le volte che dovremo fermarci ad un semaforo o rallentare non sembrano poche, infatti nel capoluogo meneghino ci sono ben 150 rotonde mentre gli incroci sono addirittura intorno ai 9000. Almeno se dovessimo rimanere senza carburante c’è un “esercito” di circa 300 benzinai pronti al rifornimento.

L’azienda olandese è in grado di fornire mappe cartografiche sempre aggiornate grazie ai suoi Mobile Mapping Van, 20 veicoli che dal 2004 percorrono l’Europa, mappando fino a 150.000 km di strade al mese. Dotati di sei telecamere digitali, di appositi sensori calibrati e di un sistema GPS raccolgono in tempo reale ogni sorta di dato sulla rete stradale europea utilizzando una tecnologia di mappatura all’avanguardia. I Mobile Mapping Van sono in grado di rilevare e registrare cambiamenti, quali inversioni di senso di marcia, nuove strade, rotatorie etc., nel modo più rapido e preciso possibile. I dati, infatti, una volta raccolti, vengono inviati a un database per l’analisi e la conversione in informazioni, consentendo così all’utente finale di avere mappe sempre aggiornate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>