Iomega eGo Portable Series vs Iomega External SSD: velocità a confronto

di Alessandro Moretti Commenta

Meno Ghz, più SSD: qusto è il motto che più va di moda tra i veri geek che vogliono sempre il massimo delle prestazioni dai loro computer. Apple con i suoi MacBook Air ha spianato la strada agli hard disk a stato solido, che in termini di prestazioni sono assolutamente migliori rispetto ai classici HD.

Quest’oggi vogliamo proporvi un confronto tra due dischi rigidi esterni, uno convenzionale e l’altro a stato solido, prodotti entrambi da Iomega.

Abbiamo voluto mettere a confronto due tecnologie diverse per capire meglio in che direzione stiamo procedendo e quale sono le aspettative per il futuro in termini di hard disk portatili.

Il primo sfidate di oggi è l’eGo Portable Series: un hard disk classico da 1TB che mette a disposizione connettività FireWire 800 e USB 3.0 (retro-compatibile con la 2.0) in soli 13 cm di lunghezza e 0.23 kg di peso. Abbiamo monitorato le sue prestazioni collegandolo via USB 2.0 e via FireWire 800 ad un MacBook Pro.

Come potete vedere dalle tabelle qui sotto, il collegamento con porta FireWire è ancora il più veloce. Abbiamo registrato una media di 78 MB/Sec per la scrittura dei dati e 81 MB/Sec per la lettura. Con l’USB 2.0 invece troviamo 30 MB/Sec in scrittura e 35 MB/Sec in lettura dei dati.

Tutt’altre prestazioni sono garantite invece dal collegamento via USB 3.0. Non abbiamo avuto modo di provare tale collegamento (non essendo disponibile l’USB 3.0 sul MacBook Pro) ma dalla descrizione del produttore troviamo una velocità di trasferimento dati che dovrebbe toccare quota 5 GB/Sec.

Il secondo sfidante è l’External SSD, sempre di Iomega. Questo sottilissimo hard disk esterno a strato solido da 64GB non presenta la connettività FireWire ma solamente l’USB 3.0 (retro-compatibile con la 2.0). Presenta delle dimensioni assai ridotte (11,0 x 6,9 x 0,9 [cm] L x P x A e appena 0,1 kg di peso) che permettono tranquillamente di infilarlo in tasca come se fosse un normale smartphone. Abbiamo analizzato la connettività 2.0 riscontrando risultati quasi identici a quelli garantiti dall’eGo Portable Series.

Anche per questo hard disk vale lo stesso discorso fatto per il precedente. Il collegamento via USB 3.0 è il migliore, visto che secondo le specifiche tecniche di Iomega riesce a garantire un trasferimento dati di 5 GB/Sec.

Tirando un po’ le somme scopriamo che per quanto riguarda gli hard disk portatili non troviamo differenze sostanziali nelle prestazioni, tutt’altro discorso va fatto invece per il prezzo. L’eGo Portable Series da 1 TB costa 179€ mentre l’SSD nella sua versione TOP da 256GB costa la bellezza di 649€.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>