Polti Vaporettino Lux, si rinnova un classico delle pulizie a vapore

di Redazione Commenta


Si rinnova uno dei più noti elettrodomestici per la pulizia della casa. Polti ha infatti recentemente presentato il Vaporettino Lux, un modello che ripropone la centralità del vapore come agente pulente introducendo però alcune interessanti novità. Il Vaporettino Lux mantiene forme compatte e maneggevoli con una caldaia da 200 ml che è in grado di generare vapore a ben 3 bar di pressione. Dimensioni compatte ed alta pressione permettono di impiegare il Vaporettino Lux anche in angoli nascosti i difficilmente raggiungibili.

Il Vaporettino Lux dispone di un serbatoio aggiuntivo da 200 ml in cui è possibile inserire i detergenti ecologici prodotti dalla stessa Polti. Si può quindi scegliere se utilizzare la macchina con il solo vapore o se aggiungere l’azione pulente del detergente. Attraverso un semplice selettore manuale si possono impostare due livelli di erogazione del vapore (Min e Max) in modo da adattare il getto alla superficie da trattare. L’apparecchio misura 34,5 x 18,3 x 28,3 cm con un peso di 1,67 Kg, l’assorbimento massimo di potenza è di 1000 W.

La presenza di un tappo di sicurezza brevettato da Polti garantisce la sicurezza d’uso del Vaporettino Lux. Il meccanismo impedisce l’apertura del serbatoio quando all’interno il vapore mantiene ancora una residua pressione. Il raggiungimento della pressione di lavoro è invece sottolineata dall’accensione della spia “pronto vapore” che conferma la possibilità di iniziare ad usare la macchina.

Per il Vaporettino Lux Polti prevede una lunga serie di accessori che comprendono ad esempio una guaina flessibile con funzione di prolunga per raggiungere i punti più sfavorevoli ed una lancia vapore per concentrare il getto. Della lista accessori fa parte anche uno strumento per la pulizia delle fughe ed uno strumento lavavetri. A completare la lista troviamo una spatola da abbinare al getto di vapore per rimuovere le incrostazioni ed una coppia di spazzolini in nylon ed ottone per trattare in maniera più incisiva rispettivamente superfici delicate e resistenti.

[Via | Polti]
[Photo Credits | Polti]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>