TomTom, una fondazione per il monitoraggio del traffico

di Michele Costanzo Commenta


Solo alcuni anni fa tutto ciò che si chiedeva ad un navigatore satellitare era la capacità di guidare l’automobilista tra intersezioni e sensi unici seguendo un percorso più o meno ottimizzato. Ma l’evoluzione anche in questo settore è stata estremamente rapida trasformando i navigatori in strumenti bidirezionali con cui accedere ad una impressionante quantità di servizi extra. Ne è un esempio la funzione HD Traffic dei navigatori TomTom che analizza in tempo reale la situazione del traffico e fornisce informazioni aggiornate ogni due minuti.

Proprio la questione della gestione del traffico è una delle priorità di TomTom che nel settembre 2010 ha presentato il “Traffic Manifesto” ed ad un anno di distanza ha annunciato la nascita della “TomTom International Traffic Foundation“. Questo ente senza fini di lucro si ripropone di sostenere il lavoro dei ricercatori che analizzano le problematiche sulla gestione del traffico. La fondazione sosterrà ogni anno due dottorati e due post-dottorati di ricerca scelti tra tutti i progetti presentati. Per il 2012 sono stati scelti tre temi:

  • Modelli ingegneristici per la gestione del traffico
  • Comunicazioni da veicolo a veicolo e da veicolo a server
  • Modellazione fisica del trasporto e del traffico


La Traffic Foundation si ripropone anche si collaborare con l’Unione Europea alla definizione di nuovi modelli per il trasporto. Sulla nascita della fondazione Harold Goddijn, chief executive officer di TomTom, ha dichiarato: «Il traffico è un problema universale che ha un impatto sull’impresa, l’individuo e la società nel suo complesso. La Fondazione riunirà le miglior menti globali per considerare la gestione del traffico da ogni angolazione».

Il servizio TomTom HD Traffic conta al momento oltre 1,3 milioni di utenti ed è disponibile in 22 paesi. Le collaborazioni con costruttori come Renault, Fiat e Mazda sta favorendo l’adozione del sistema come primo equipaggiamento sugli autoveicoli mentre l’aggiornamento costante lato software migliora precisione e tempestività delle informazioni. Grazie al servizio Livetraffic le informazioni di TomTom HD Traffic sono disponibili per tutti via web.

[Via | TomTom]
[Photo Credits | TomTom Livetraffic]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>