Sony cambia rotta su PC Vaio e Televisori

Spread the love


E’ una rivoluzione in qualche modo epocale quella annunciata pochi giorni fa da Sony. Il colosso giapponese riscrive radicalmente le proprie strategie di prodotto puntando con decisione sul mobile, sfilandosi dal classico settore dei PC e rivedendo la propria rotta anche per quanto riguarda il settore dei televisori.

Sony dice addio ai Vaio

Il primo punto della riorganizzazione interna di Sony prevede la sostanziale uscita della società dal settore dei personal PC. Sony ha infatti siglato un accordo per cedere questa area produttiva alla Japan Industrial Partners che acquisirà quindi anche il diritto all’uso del marchio VAIO. L’intesa tra Sony e JIP dovrebbe essere perfezionata entro marzo 2013 e sarà riferita inizialmente al solo mercato giapponese con possibili espansioni verso altre aree di mercato.

Meno traumatico è invece il destino dei televisori a marchio Sony. In questo caso infatti la società ha scelto di trasformare -entro luglio- la divisione in una società indipendente interamente controllata dalla casa madre. L’obiettivo dell’operazione è quello di migliorare la redditività della produzione focalizzando l’attenzione sui settori più promettenti. In particolare la nuova società punterà con decisione al segmento dei modelli 4K in cui già oggi Sony ha raggiunto una posizione di leadership (75% del mercato giapponese, prima posizione su quello USA). Spazio sarà dato anche ai modelli 2K mentre la presenza sui mercati emergenti sarà rafforzata da una gamma di prodotti sviluppati specificamente.

Il futuro di Sony è mobile

L’uscita dal settore PC e la separazione del business del televisori sono due elementi che fanno da corollario alla nuova visione Sony sul mondo della tecnologia. La società giapponese ha infatti individuato nei settori dell’immagine (fotografia e video) mobile (cellulari e tablet) e game (console, giochi e contenuti) il suo nuovo core business. In queste tre aree si concentreranno in futuro gli investimenti della società che punta in questo modo a rafforzare la propria presenza.

[Via | Sony Corporation]
[Photo Credits | Sony]

Lascia un commento