TomTom Bandit, Action Camera con GPS e Media Server

di Michele Costanzo Commenta


Per il suo debutto nel segmento delle action camera TomTom ha fatto le cose decisamente in grande proponendo un prodotto ricco di funzioni originali. La TomTom Bandit è infatti una videocamera dedicata alle riprese sportive arricchita dal GPS integrato e caratterizzata da una profonda interazione con il mondo degli smartphone.

TomTom Bandit, gestione completa dei video

Prima che un video girato tramite una action camera possa essere pubblicato è in genere necessario un doppio lavoro. Il filmato va prima trasferito sul computer e necessità poi di un lavoro di montaggio che dia risalto ai momenti salienti dell’azione. La nuova TomTom Bandit permette di editare i filmati direttamente sulla action camera rendendo tutto il processo molto più veloce.

Grazie al Media Server integrato ed a una app dedicata (inizialmente per iOS poi anche per Android) la modifica e la condivisione di un filmato richiedono pochi minuti. L’individuazione delle fasi più significative delle riprese è facilitata da un sistema di sensori di movimento e dal GPS integrato che permettono di aggiungere tag significativi in funzione ad esempio della velocità, dell’accelerazione o dell’altitudine. Le fasi più importati di un video possono essere segnate da tag anche manualmente utilizzando l’app o il telecomando opzionale.

TomTom Bandit, caratteristiche e prezzo

La nuova TomTom Bandit dispone delle interfacce Wi-Fi, Bluetooth e USB 3.0. La action camera è impermeabile ed è in grado di girare filmati in alta definizione fino a 1080p60. In modalità fotografica è possibile scattare foto con risoluzione fino a 16 MP.

Disponibile a partire da maggio la TomTom Bandit prevede un prezzo di riferimento di 429 euro. In abbinato alla action camera saranno disponibili numerosi accessori con un ‘premium pack’ in arrivo da giugno.

[Photo Credits | TomTom]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>