Apple contro le app piratate: ecco perché

di Gio Tuzzi Commenta

Importanti novità con Apple che si schiera contro le app piratate, stando alle informazioni che possiamo raccogliere proprio in queste ore

App piratate

Apple si è schierata ufficialmente contro le app piratate, come si potrà notare dall’approfondimento che abbiamo per voi oggi, se pensiamo al fatto che di recente abbiamo registrato una presa di posizione molto dura da parte del colosso di Cupertino come si potrà notare in questo frangente.

A tal proposito potremmo elencare almeno tre buone ragioni per mettere da parte le app piratate e seguire al meglio i suggerimenti di Apple, giunti ovviamente a tutela del proprio brand:

    • 1. Questo tipo di servizio non è ufficiale, e può esistere solo forzando le regole dei certificati Enterprise. Il che implica che Apple può revocare il certificato e smantellare tutto in un istante. E infatti questo è quel che è accaduto nelle scorse ore. Fine della pacchia.
    • 2. Gli utenti stanno installando certificati di entità di cui non sanno nulla, autorizzando costoro a fare qualunque cosa sui propri dispositivi, sui propri dati. Privacy letteralmente buttata nel wc.
    • 3. Non c’è modo di sapere che cosa faccia un’app modificata; senza il controllo a monte di Cupertino, in pratica, è un atto di fede.

Staremo a vedere quali saranno le app piratate che pagheranno a caro prezzo la presa di posizione di Apple, secondo quanto raccolto proprio in queste ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>