Google DV360, uno strumento rivoluzionario per il marketing online

di Gianni Puglisi Commenta

Nel corso degli ultimi tempi, nel settore del marketing online si sta parlando sempre più assiduamente di Google DV360: ebbene, nonostante tutto, sono ancora tantissimi gli utenti, ma anche le aziende specializzate, che non hanno la minima idea di cosa sia, come funzioni e quali siano le potenzialità a cui permette di avere accesso.

Google DV360 si può considerare come una sorta di evoluzione e consolidamento della piattaforma DoubleClick Bid Manager, Campaign Manager, Studio e Audience Center. In poche parole, si tratta di un solo strumento che può tornare decisamente utile per programmare in maniera intelligente le diverse campagne. Al tempo stesso, può essere validamente sfruttato anche la progettazione e la gestione delle creatività, senza dimenticare come sia particolarmente utile anche per controllare l’organizzazione e l’applicazione di dati sul pubblico. Sono tante le funzionalità connesse all’uso di Google DV360, tra cui effettuare la misurazione e l’ottimizzazione delle varie campagne. Una delle aziende che ha dimostrato di puntare maggiormente su questo strumento messo a disposizione da Google è indubbiamente Cookies Digital, che, in breve tempo, si è dimostrata una delle agenzie più attive nel suo utilizzo costante.

Come si suddivide Google DV360

Questo strumento permette finalmente di gestire in maniera totalmente personalizzata le proprie campagne. La combinazione tra i vari strumenti permette di delineare in modo semplice e rapido uno specifico media plan, ma anche ottenere tante informazioni e dati che riguardano il pubblico, misurare diversi elementi e provvedere all’ottimizzazione delle campagne. Uno strumento che va inevitabilmente ad incrementare la produttività gestendo con un solo programma tutte le funzionalità legate alle campagne end-to-end.

Questo strumento mette a disposizione di brand e agenzie una prospettiva mai svelata prima d’ora con cui gestire le proprie campagne digitali. Google DV360 è stato progettato con l’intento di garantire un’integrazione perfetta sotto ogni punto di vista. Un prodotto che riesce a integrarsi in via nativa con tante altre soluzioni e che permette di effettuare il collegamento di dati e di flussi di informazioni da altri strumenti: in questo modo, l’efficienza cresce e i risultati finali delle diverse campagne ne trarranno grandi benefici.

Quali sono i diversi vantaggi connessi all’uso di Google DV360

Il primo e fondamentale punto di forza di utilizzare uno strumento simile è senz’altro quello di poter collaborare in modo molto più efficiente con altri team. Infatti, consente di gestire i team che si occupano di creatività, di analisi dei dati e tv e i team digitali. La possibilità di effettuare la condivisione di informazione e dati aumenterà notevolmente la produttività di ogni singolo team, dal momento che permette di lavorare molto più indirizzati verso il proprio obiettivo e, quindi, avvicinarsi ai massimi livelli di efficienza possibili.

Un altro vantaggio nell’uso di Google DV360 è senz’altro quello di poter raggiungere le persone giuste. L’accesso a ogni tipo di informazione che riguarda il proprio pubblico sfruttando un solo strumento è pratico e conveniente, con la possibilità di lavorare sul proprio messaggio per cercare di raggiungere il maggior numero di persone “giuste” possibile.

Le novità che sono state integrate nel 2019

Tra le principali novità che sono state lanciate nello scorso anno troviamo certamente diverse funzioni che hanno permesso di migliorare notevolmente il targeting di annunci display, ma anche audio e video. Aumentato il livello di precisione e di granularità. Non solo, visto che adesso è possibile puntare a targetizzare in modo esplicito nuove e innovative fonti di inventory, come ad esempio l’outstream video tra i diversi display. In questo modo, si può individuare un raggruppamento più preciso delle diverse funzionalità che caratterizzano la segmentazione.

Un’interessante novità per tutte quelle aziende che hanno come obiettivo quello di raggiungere il maggior numero di fan calcistici, è sicuramente rappresentata dai trigger in tempo reale. Si tratta di un innovativo strumento che offre ai brand l’opportunità di targetizzare degli annunci video e display in relazione a specifici momenti in cui si verificano degli eventi sportivi, come può essere un’importante partita di calcio o una finale di un torneo di basket.

I brand hanno la possibilità di impostare vari trigger, che non sono altro che parametri di attivazione, predefiniti su svariati device, in maniera tale che l’attivazione della campagna sia consequenziale all’avvenimento dell’evento. Inoltre, un altro strumento utile è rappresentato dagli accordi in Programmatic Guaranteed per essere certi di avere determinate inventory sportive su televisioni connesse. In questo modo, può essere raggiunto un altro obiettivo, che è quello di rendere ancora più solido e profondo il legame con i vari appassionati.

Gli ultimi aggiornamenti 2020

Google ha tolto i veli ad un nuovissimo aggiornamento relativo al suo strumento combinato DV360. Si tratta di un update che va a migliorare in maniera sensibile il livello di flessibilità, con gli inserzionisti che avranno finalmente la possibilità di indirizzare il pubblico combinati verso altre tipologie di pubblico. Sarà rinnovato anche il targeting per pubblico specifico, con un’esperienza d’uso più lineare e precisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>