Soluzione migliore per creare avatar WhatsApp su Android a maggio 2020

di Gio Battimelli Commenta

Volete tuffarvi in questo mondo? Allora seguite semplici dritte che si potrebbero rivelare decisive per chi ambisce ad un buon risultato finale

Ci sono alcune dritte molto interessanti che potete prendere in esame in questo periodo, qualora abbiate deciso di creare avatar WhatsApp per il vostro smartphone Android. Ci stiamo catapultando, fondamentalmente, nel mondo delle cosiddette memoji degli iPhone, con tutte le istruzioni del caso fornite in una nuova versione dalla pagina di supporto ufficiale Apple lo scorso mese di aprile. Come fare con il robottino verde? Qualche strada efficace a nostra disposizione, in effetti, ci sarebbe.

Avatar WhatsApp

Consigli utili per creare avatar WhatsApp anche su smartphone Android

Nel caso in cui abbiate deciso di puntare su un modello Android, in effetti, qualche strada alternativa da prendere in considerazione ci sarebbe. Abbiamo effettuato alcuni test nel corso degli ultimi giorni, testando una serie di applicazioni che potrebbero fare al caso vostro, nell’eventualità che abbiate deciso di puntare su un prodotto Android. Morale di questa storia? All’interno di WhatsApp non troverete uno strumento diretto per la perfetta gestione delle memoji, a meno che un utente iPhone non crei la vostra, la invii in una conversazione privata, per poi consentire a tutti voi di salvare il contenuto in memoria.

Diversamente, nel caso in cui doveste puntare su una maggiore autonomia per la creazione di un nuovo avatar WhatsApp, potrete rifarvi ad app terze. La migliore, come è stato evidenziato anche dai ragazzi di Bufale, al momento è Bitmoji. Sarà sufficiente accedere al Play Store con il vostro dispositivo Huawei, Samsung, Honor, Xiaomi, LG e ASUS, tanto per citare alcuni tra i produttori di modelli Android più famosi al mondo, per avere un rapido ingresso in questo mondo. Gli strumenti offerti da Bitmoji per creare un avatar WhatsApp, infatti, sono semplici, intuitivi e alla portata anche di utenti meno esperti.

La prima operazione da fare appena entrati in Bitmoji sarà scattare un selfie, in modo che l’app riesca a cogliere i tratti somatici del vostro volto. Una volta memorizzati, potrete personalizzare il vostro avatar WhatsApp con una lunga serie di strumenti messi a disposizione della piattaforma. Alla fine di questo percorso, se soddisfatti, potrete salvare l’avatar e scegliere di volta in volta memoji che potrete condividere all’interno di singole chat WhatsApp, Facebook Messenger e quelle di altre app di messaggistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>