FaitalPRO: “Più belli di così sarà difficile farli!”

di Marco Commenta

FaitalPRO: “Più belli di così sarà difficile farli!”Un nuovo mid-woofer da 10” e “dettagli preziosi” a migliorare un super woofer” da 18. In un mercato sempre più globale, in continua evoluzione, oggi più che mai è vero il detto “chi si ferma è perduto”. Affrontare e interpretare serenamente il cambiamento sembra una vocazione per FaitalPRO che ha sempre dimostrato doti di lungimiranza e, a breve distanza dal lancio di nuovi prodotti presentati alle recenti fiere Namm e ProloghtSound, rilancia ancora con concrete migliorie su un modello di woofer già presente a catalogo e con un mid-woofer completamente nuovo. Flavio Naggi, Overseas Sales Manager di FaitalPRO ha in tal senso dichiarato: “Saper sempre trasformare la ricerca del nostro dipartimento interno R&D in un valore economico concreto applicato sia sui nuovi prodotti sia su continue migliorie per quelli già esistenti, per noi è una vera priorità: ecco perché non ci fermiamo mai, neppure quando siamo soddisfatti di quello che abbiamo creato… e di solito ne siamo entusiasti.”

Ed ecco le novità

Partendo dal già noto e apprezzato driver super Woofer da 18” modello FaitalPRO 18FH500 sono state applicate alcune migliorie a diversi particolari con l’intento evidente di implementare concrete innovazioni tecnologiche.

Il risultato è che ora questo woofer è in grado di reggere una potenza dichiarata di ben 100W in più di prima, cioè passa da 500 a 600 W di potenza massima continua.

Questo sviluppo migliorativo, che consente prestazioni acustiche superiori, deriva da studi accurati e piccoli segreti applicati grazie a nuove tecnologie che coinvolgono soprattutto la bobina mobile (i cui dettagli sono ovviamente “top secret”).

Da sottolineare che FaitalPRO quando dichiara le potenze “nominali” e “massime” utilizza una politica “cautelativa” per tutti i prodotti; non a caso i test di stress meccanico, i cosiddetti “life test”, che comprendono anche fasi di ascolto, sono durissimi ed estensivi e, per di più, dopo questi test la bobina deve essere ancora in buone condizioni e l’altoparlante deve comunque ancora garantire le medesime prestazioni acustiche originarie: i suoi nuovi parametri non si devono spostare più del 20% da quelli originali.

Questa “rivisitazione” del woofer da 18” FaitalPRO 18FH500 (di cui manterrà la sigla) verrà proposta al mercato come soluzione validissima ai prodotti competitor con magnete in ferrite e su una fascia di mercato dove FaitalPRO rispetto ai concorrenti offre -a parità di potenza- almeno due validissimi plus: prestazioni acustiche superiori, il magnete in neodimio che garantisce un peso sensibilmente inferiore, e quindi una versatilità assai superiore nel trasporto, nel montaggio e nell’impiego.

Nuovo Mid Woofer

FaitalPRO a totale riprova della sensibilità verso il mercato e per completare sempre al meglio la propria gamma lancia il nuovo Mid-Woofer FaitalPRO 10HP1020 che fa sfoggio di due centratori, una membrana di piccole dimensioni rispetto ai classici sub, con bobina da 4”.

Il progetto parte dal modello precedente FaitalPRO W10N8-700 e la filosofia progettuale non ha privilegiato solo le prestazioni esclusivamente acustiche perché per la piccola membrana la sensibilità non era altissima, attorno ai 94 dB, la corsa del cono era stata limitata e comunque caricato a tromba rendeva molto bene.

Da queste considerazioni, cioè partendo dai pregi, nasce il nuovo Mid-Woofer10 FaitalPRO 10HP1020 che ripete le caratteristiche ottimali del predecessore ma adotta la soluzione del “dual mirroring spider” cioè implementa due centratori perfettamente identici montati in modo speculare, uno affacciato all’altro in modo da diminuire moltissimo le asimmetrie e la cedevolezza di ognuno, quindi come se l’altoparlante lavorasse in push-pull.

Il nuovo FaitalPRO 10 HP1020 prevede anche modifiche al bordo membrana del cono che ed è stato ri-disegnato con l’aiuto di sistemi FEA per avere una prestazione meccanica estrema ed infatti si distingue anche esteticamente per un occhio esperto.

La sua nuova funzione è, grazie ad una caratteristica di cedevolezza molto simmetrica nel movimento anteriore e in quello posteriore, di correggere ancora di più l’eventuale asimmetria dei due centratori che per loro natura non sono mai perfettamente identici, dato che hanno caratteristiche costruttive leggermente diverse.

Il design della sospensione in tela trattata non è il classico a doppia onda “m-roll”, ma prevede un’onda più piccola e una più grande con un taglio verso l’estremità, dettagli che a un occhio esperto certo non sfuggono.

La membrana, inoltre è stata rialzata leggermente per migliorare la prestazione acustica nella parte medio alta e il risultato è un prodotto per applicazioni woofer e mid-woofer che è decisamente interessante perché ha una corsa assai più lunga del suo predecessore con una sensibilità di 2 dB superiore di 96 dB ed un’eccellente linearità, così ottimizzando la linearità meccanica e magnetica.

E come dice il suo progettista, “più bello di così sarà difficile farlo!”.

FaitalPRO lancerà questo nuovo prodotto sul mercato a breve e la produzione è prevista entro un paio di mesi.

Sono avvisati i costruttori di diffusori che lo possono impiegare in applicazioni “spinte” nei line array di grandi dimensioni dove c’è bisogno di potenza.

Inoltre, grazie a un valore di Efficiency Bandwidth Product piuttosto alto, i nuovi FaitalPRO 10HP1020 sono utilizzabili anche in configurazioni a tromba per creare un sistema di alto livello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>