Pc infetto: Nessun problema con i rescue cd

di Redazione Commenta

Se un malware riesce ad infettare un PC prima che il software antivirus sia stato aggiornato nel suo database, ci sono molte probabilita che prenda il controllo della vostra macchina.
L’unica maniera per avere la meglio su un malware tanto ostinato è di stanarlo mentre non è in esecuzione.
Allo scopo molte aziende produttrici di antivirus hanno creato dei rescue CD, si tratta di sistemi operativi alternativi che fanno il boot al posto di Windows e ne esaminano la partizione, alla caccia di quei malware che i regolari programmi che girano all’interno del sistema operativo non possono assolutamente vedere.
Purtroppo alcuni di questi rescue CD non sono progetti molto aggiornati, ma ci sono ancora validi prodotti:
 
Avira Rescue System: è un rescue CD gratuito basato su Linux, al contrario di altri software simili, non si collega online per aggiornare il database delle identità dei virus, ma può farlo andando a pescare nel vostro HD o via CD, ripara i sistemi danneggiati dai malware e se non riesce a salvare un file infetto vi permette di rinominarlo, l’interfaccia è molto semplice ma funzionale.
Kaspersky Rescue Disk: potete scaricare da questo indirizzo l’ISO, oppure, crearne una copia tramite il vostro Kaspersky Anti Virus/KIS.
G DATA: questa suite è completamente in tedesco, e il usa il motore di Avast e BitDefender si connette ad internet per aggiornare il database, ma è un po lento a completare l’update.
Tutte queste sono suluzioni valide per ripulire un sistema infetto, anche se la cosa migliore per Windows è sicuramente un bel FORMATTONE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>