Il “superlaser” della Marina Americana

Spread the love

Gli scienziati del Los Alamos National Lab (LANL) sono a buon punto per terminare la costruzione del “superlaser”.

I ricercatori hanno dato dimostrazione del funzionamento di un iniettore per il Free Electron Laser (FEL), capace di generare gli elettroni necessari per il funzionamento dei laser di classe megawatt, i cui raggi potranno essere in grado di colpire e annientare un missile direttamente nel cielo.

Il progetto FEL nato nei lontani anni 80, era stato concepito con lo scopo di offrire alle forze militari uno strumento laser di difesa capace di essere impiegato a bordo di navi militare.

Ad oggi la Marina Americana dispone solo di un prototipo da 14 KW, ma vorrebbero ora creare una versione da 100 KW.

Lascia un commento