Olivetti lancia i tablet Olipad 3 e Olipad Graphos

Spread the love

Olivetti rilancia la propria offerta di tablet della gamma Olipad con l’introduzione di due nuovi modelli denominati Olipad 3 e Olipad Graphos che saranno in vendita a partire dalla giornata di oggi 28 maggio. Rispetto ai già noti modelli 100, 110 e Smart, i nuovi tablet della casa di Ivrea si rivolgono principalmente alla clientela affari e presentano significativi aggiornamento tecnici sia per il sistema operativo Android che per la configurazione hardware.

L’Olivetti Olipad 3 nasce attorno ad uno schermo multi-touch da 10 pollici di diagonale con risoluzione di 1280 x 800 Pixel. Per questa unità è prevista l’adozione della piattaforma Nvidia Tegra 3 T30S con processore quad core da 1,5 GHz. Si tratta di una configurazione di alto livello in grado di garantire prestazioni estremamente elevate anche con le applicazioni più gravose e allo stesso tempo caratterizzata da una attenta ottimizzazione in termini di efficienza energetica. La dotazione comprende anche 1 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria dati (espandibile tramite schede di memoria fino a 32 GB).

Sul fronte multimediale l’Olipad 3 dispone di una potente fotocamera da ben 8 MPixel mentre alla voce connettività troviamo Wi-Fi, 3G HSPA+ (21 Mbps) ed in opzione il supporto NFC (Near Field Communication). Con uno spessore di 8,4 mm ed un peso circa 570 g il tablet risulta leggero e manegevole. A livello software è stata scelta l’adozione di Android 4.0 (Icecream Sandwich) con accesso tanto a Google Play quanto al catalogo Application Warehouse gestito direttamente da Olivetti.

L’Olivetti Olipad Graphos si caratterizza invece per lo schermo da 8 pollici con fattore di forma 4:3 e risoluzione di 1024 x 768 Pixel. Su questo modello è stata adottata la piattaforma Nvidia Tegra 2 con processore da 1 Ghz abbinata ad 1 GB di RAM e 16 GB di memoria dati. Anche questo modello dispone di connettività 3G e WiFi ed adotta il sistema operativo Android 4.0. A caratterizzare l’Olipad Graphos è il sistema di scrittura tramite l’apposita penna in dotazione che supporta anche la firma “biometrica”(o grafometrica) grazie alla quale è possibile gestire la documentazione direttamente in formato elettronico.

[Photo Credits | Olivetti.it]

Lascia un commento