Fujifilm X-A10, mirrorless con display slide-and-tilt

di Michele Costanzo Commenta

fujifilm x-a10
Con il settore delle compatte che soffre la concorrenza degli smartphone, le fotocamere mirrorless stanno diventano una delle opzioni più interessanti per gli appassionati di fotografia. La nuova Fujifilm X-A10 appartiene proprio a questa categoria di prodotti e va ad ampliare la serie X di cui di recente è stato presentato anche il modello X-A3.

Fujifilm X-A10 con sensore da 16,3 MP

La nuova Fujifilm X-A10 è pensata per offrire agli utenti più competenti risultati di livello professionale. La fotocamera adotta in questo senso un sensore APS-C da 16,3 MP che si distingue per qualità del colore e dei dettagli. Tra le caratteristiche del modello si segnala anche il display LCD di tipo ‘slide-and-tilt’. Questo schermo può ruotare di 180° rendendo molto semplice la realizzazione di autoritratti e selfie. Un approccio simile si era già visto sulla già citata X-A3. In questa modalità la funzione Eye Detection AF riconosce la presenza degli occhi del soggetto e regola di conseguenza la messa a fuoco.

La sensibilità può essere regolata tra ISO200 ed ISO6400 ed eventualmente estesa fino a ISO25600. La Fujifilm X-A10 si caratterizza esteticamente per un corpo elegante con molti richiami al classico e giocato cromaticamente sull’abbinamento del nero e dell’argento.

Fino a 410 foto per ogni ricarica

Le batterie integrate ad alta capacità e la gestione intelligente del risparmio energetico consentono alla Fujifilm X-A10 di scattare fino a 410 foto per ogni ricarica completa.

In modalità video è possibile registrare filmati in formato Full HD. L’interfaccia wireless permette di controllare la fotocamera anche da remoto; basta a questo scopo scaricare l’applicazione Fujifilm Camera Remote disponibile per Android, iPhone ed iPad.

[Via & Photo Credits | Fujifilm]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>