Esordiscono le funzioni extra per Huawei P30 con EMUI 10

di Gio Battimelli Commenta

Riscontri interessanti per il pubblico italiano, in attesa di maggiori segnali con rilasci globali

Stanno esordendo in questi giorni nuove funzionalità basate su EMUI 10 per Huawei P30. Nello specifico, all’inizio di questo mese, Huawei ha reclutato tester per Huawei P30 e P30 Pro in Cina per testare nuove funzionalità. Queste nuove funzionalità ottimizzeranno EMUI 10 per offrire un’esperienza utente migliorata. Secondo quanto raccolto di recente, Huawei ha avviato la diffusione della prima versione beta di questa campagna, che installa una serie di nuove funzionalità tra cui il tanto atteso Colorful Always-on Display (AOD).

Huawei P30

Le ultime novità per Huawei P30 con la nuova beta 10

Huawei ha pianificato di inviare questa funzione ai dispositivi idonei nel primo trimestre del 2020 e ora sta finalmente raggiungendo gli utenti della serie P30. Le funzioni aggiunte dalla beta, nello specifico, sono quelle che seguono:

Colorful Alwasy on Display (AOD)

Lo tile orologio aggiornato da bianco e nero a nuovi colori sfumati. Il colore del widget orario cambierà in base all’ora del giorno.

Voice Clock

Utilizzare l’assistente vocale per creare scorciatoie rapidamente, gestire allarmi o ritardare l’allarme.

Torcia elettrica

Aggiunta notifica torcia sulla schermata di blocco per ricordare se la torcia è accesa.

Galleria

Ottimizza la gestione gerarchica delle opzioni di modifica delle immagini, visualizza menu di modifica più ricchi in un’unica schermata e rende più efficiente la modifica delle immagini.

Aiuto d’emergenza

Dopo aver abilitato la funzione (Impostazioni> Sicurezza> Aiuto di emergenza SOS), premere il pulsante di accensione cinque volte ogni volta che vorrete accedere all’interfaccia di aiuto di emergenza SOS.

Ci aspettiamo che Huawei continuerà a inviare nuovi aggiornamenti beta per la serie Huawei P30 fino alla chiusura del programma beta, che darà contestualmente il via al conto alla rovescia per queste funzionalità da implementare a livello globale. Gli addetti ai lavori si aspettano che Huawei possa presto iniziare un programma beta di questo tipo per Huawei Mate 20. Restate sintonizzati sulle nostre pagine per saperne di più sotto questo punto di vista, in attesa che ci siano segnali importanti anche per gli utenti italiani e più in generale europei, dopo le informazioni raccolte proprio in questi giorni per coloro che si ritrovano con top di gamma come quelli menzionati di recente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>