Nuove anticipazioni sull’iPhone 14: spunti in vista della sua uscita a settembre

di Gio Battimelli Commenta

Alcune indicazioni importanti per gli utenti che sperano di acquistare subito il prossimo melafonino

Stanno venendo a galla proprio in queste ore alcune indicazioni interessanti per quanto concerne l’iPhone 14, in relazione alla serie di device che potremo toccare con mano a partire da settembre. Le ulteriori dettagli sull’iPhone 14 sono ora trapelati grazie al popolare insider anonimo LeaksApplePro e, se corretta, la notizia farà felici molti utenti. Secondo l’ultimo post del leaker, “Gli ingegneri Apple stanno lavorando su velocità 3.0 per il connettore iPhone 14 Pro“.

iPhone 14

Cosa sappiamo sull’iPhone 14 in vista della sua uscita

Perché questo è un grosso problema? Da quando il connettore Lightning è stato introdotto quasi un decennio fa, nel 2012, Apple è rimasta con velocità USB 2.0 lente (480 megabit al secondo – Mbps). Nel 2022, puoi ottenere connessioni Internet più veloci di così. Al contrario, USB 3.0 può raggiungere velocità di circa 4800 Mbps, un aumento di 10 volte.

Perché è necessario? Esistono due chiari scenari di utilizzo: il primo è il video ProRes, che crea contenuti di alta qualità e altamente manipolabili, ma al costo di file di dimensioni enormi. Che si tratti di Wi-Fi o della porta Lightning, l’esportazione di questi video può richiedere ore. Il secondo, sono i backup. Sebbene i backup notturni siano popolari, al momento non esiste un modo semplice per eseguire rapidamente il backup del tuo iPhone in fretta. Ma la cattiva notizia è che questa funzione potrebbe non essere disponibile su tutti i modelli di iPhone 14:

“Per quanto ne so, Apple prevede di implementare questa funzione su iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max”, afferma LeaksApplePro. “Dopo alcune conversazioni con persone che hanno familiarità con la questione, non posso confermare se questa funzione sarà disponibile o meno su iPhone 14 e iPhone 14 Max e, sebbene avrebbe senso, non voglio darti false speranza.”

Questo ha senso. Più che mai, Apple è determinata a differenziare i modelli di iPhone Pro e non Pro, quest’anno e il valore principale di USB 3.0 per ProRes lo posiziona esattamente come una funzionalità “Pro”. Guarda questo spazio.

Nelle note di 9to5Mac, le stringhe di codice non solo fanno luce sui piani imminenti di Apple (e una revisione della modalità Focus, in particolare, sarebbe enorme per una società sempre più distratta) ma anche su una serie di tagli di prodotto con l’azienda pronta a liberare un’altra generazione dei vecchi iPhone e iPad. iOS 15/iPadOS 15 attualmente supportano iPhone 6S (2015) e versioni successive e iPad Mini 4 (2015) e versioni successive, quindi i proprietari di questi dispositivi potrebbero essere costretti ad eseguire l’aggiornamento quest’anno.

Vedremo quali altre indicazioni verranno a galla sull’iPhone 14, in vista della sua uscita sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>