Zune 2: La nuova sfida di Microsoft

di Marco Commenta


Microsoft presenta Zune 2 e scommette sul Drm-free con un milione di mp3 sul web senza lucchetto elettronico.

Ennesimo tentativo di golpe nei confronti del líder máximo del mercato: l’iPod di Apple. Lo Zune 2 è stato presentato in tre nuovi modelli che arriveranno sul mercato statunitense in novembre: due versioni equipaggiate con memoria di tipo flash con 4 e 8 Gbyte (a 149 e 199 dollari) e una con hard drive da 80 Gbyte e schermo da 3,2 pollici (a 249 dollari).

Il soft­ware di base è stato aggiornato nelle capacità di sincronizzazione dei dati (con il pc o altri dispositivi compatibili) e i nuovi modelli hanno lo Zune Pad sensibile al tocco, che semplificherà agli utenti la navigazione a menu attraverso un solo bottone, evitando troppi click.­ Per i nuovi player (che rappresentano solo il 3% del totale del settore) Microsoft fa marcia indietro sulla questione Drm e aggiungerà un milione di brani liberi dal copyright digitale sul suo sito Zune Social, in stile social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>