Piano cottura Candy Evo, design in mostra a Milano

di Michele Costanzo Commenta


Sarà visitabile fino al prossimo 23 maggio 2012 la mostra culturale “Design e dintorni: vecchi stilemi e nuove ritualità creano l’innovazione” presso il Palazzo Giureconsulti a Milano. L’evento si propone di ripercorrere la vivace storia delle industrie della Brianza attraverso la chiave di lettura del design industriale, vale a dire di quel mix unico tra stile e tecnologia che ha reso celebri molti settori del “made in Italy“.

Alla mostra ha annunciato la sua presenza anche Candy, società che debuttò sul mercato nel 1945 con la prima lavabiancheria per la famiglia e che nei decenni successivi è cresciuta fino a diventare una realtà multinazionale. All’evento milanese l’azienda esporrà il piano cottura Candy EVO, un prodotto che esprime perfettamente il concetto di “design funzionale” in cui la ricerca stilistica abbraccia funzionalità e tecnologia.

Il Candy EVO è stato progettato nel Centro Stile Cooking Candy Group di Brugherio, è realizzato completamente in acciaio e presenta una speciale sagomatura del piano che si raccorda alla perfezione con le griglie dei singoli fornelli. Queste ultime di colore nero si evidenziano rispetto all’argento del corpo base e delle manopole di regolazione collocate lateralmente. Il risultato è uno stile moderno e pulito che interpreta le tendenze minimaliste degli ultimi anni.

Il piano cottura Candy EVO adotta bruciatori ad aria forzata, una tecnologia brevettata da Candy Group che permette di ottenere molteplici vantaggi. Questa soluzione permette anzitutto di ridurre l’ingombro complessivo del piano tanto che l’EVO ha uno spessore emergente di soli 28 mm, praticamente dimezzato rispetto ad un piano tradizionale. L’impiego di bruciatori ad aria forzata consente inoltre di garantire alte prestazioni in utilizzo sia nella gestione della potenza della fiamma sia nell’efficienza del suo impiego.

A Palazzo Giureconsulti Candy esporrà anche una serie di fotografie, rendering e disegni progettuali che ripercorrono il processo creativo ed industriale che da una prima idea iniziale conduce al prodotto finale.

[Photo Credits | Candy Group]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>