Devolo, nuovi sistemi powerline per la TV satellitare

di Michele Costanzo Commenta


Durante l’International Broadcasting Convention (IBC) di Amsterdam, evento in programma dal 7 all’11 settembre 2012 per il quale sono attesi 48 mila visitatori, Devolo presenterà alcune importanti novità nel campo dei dispositivi Poweline per la gestione ed il trasferimento dei segnali digitali mediante rete elettrica.

Tra le novità più interessanti annunciate da Devolo si segnala anzitutto il nuovo dLAN TV Sat multi tuner, un sintonizzatore per il segnale digitale della TV satellitare che integra un adattatore powerline da 500 Mbit. Questo sistema permette la diffusione del segnale satellitare in ogni presa elettrica dello stesso impianto ed utilizza una tecnologia a 500 MBit che permette di gestire senza problemi anche i canali in alta definizione. Questa nuova generazione inoltre permette di trasferire due canali simultaneamente.

Nuovo è anche il dLAN 500 AV Wireless+, un dispositivo che consente di creare al volo una rete wireless in ogni punto in cui sia disponibile una presa elettrica. Appositamente pensato per lavorare con i sistemi powerline dLAN 500, il dLAN 500 AV Wireless+ supporta lo standard Wi-Fi n e può lavorare sia sulla frequenza a 2,4 GHz che su quella a 5 GHz. Con questo sistema Devolo propone una soluzione mista ideale per connettere alla rete dispositivi mobili e laptop mantenendo una elevata qualità del segnale.

Molto interessante in una prospettiva di medio termine è il nuovo dLAN LTE, un dispositivo che rende disponibile su tecnologia powerline la capacità di connessione della rete mobile di quarta generazione (LTE). Il dLAN LTE si collega a chiavette modem tramite porta USB ed oltre che con il nuovo standard LTE può lavorare con i più comuni segnali UMTS e GSM.

Sul fronte più strettamente tecnico, Devolo presenta anche la nuova tecnologia Diversity che permetterà significativi progressi per i sistemi powerline. Con Diversity è possibile utilizzare per la trasmissione del segnale anche il cavo di terra disponendo quindi di tre linee fisiche anziché due. Questa soluzione permetterà una capacità di trasmissione superiore e una migliore copertura.

[Photo Credits | Devolo]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>