TIM, con Full Duplex Relay raddoppia la capacità della rete LTE

di Michele Costanzo Commenta

TIM Full Duplex Relay
TIM ha annunciato la sperimentazione di una nuova tecnologia di rete denominata Full Duplex Relay che ha il potenziale per raddoppiare la capacità di trasmissione delle rete mobile LTE. I test in anteprima mondiale sono stati avviati a Torino e sono realizzati con la collaborazione con la startup americana Kumu Networks.

La tecnologia Full Duplex Relay permette di realizzare ripetitori di segnale intelligenti in grado di trasmettere e ricevere il segnale mobile sulla medesima frequenza. In questo modo diventa possibile raddoppiare la capacità trasmissiva della rete mobile senza modificarne in maniera sostanziale la struttura fisica. Questa tecnologia, come dimostra la sperimentazione TIM, è applicabile alle reti LTE esistenti ma in prospettiva potrà essere impiegata anche sulle reti 5G la cui adozione è programmata a partire dal 2020.

In una rete con tecnologia Full Duplex Relay le trasmissioni in downlink ed in uplink possono avvenire contemporaneamente anche se di intensità differente. La soluzione Full Duplex di Kumu Networks sperimentata da TIM permette di superare l’auto-interferenza del segnale mobile raddoppiando in questo modo l’efficienza dello spettro radio.

[Via & Photo Credits | Telecom Italia]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>