Occhio agli aggiornamenti WhatsApp, Facebook e Instragram tramite fonti non ufficiali

di Gio Battimelli Commenta

Se siete soliti installare aggiornamenti WhatsApp, Facebook e Instragram, dovete fare molta attenzione ad un nuovo malware per Android. BlackRock è stato associato ad un lungo elenco di app Android rinomate e popolari, tra cui PayPa, Gmail, Yahoo Mail, Uber, Netflix, eBay, Amazon, Telegram, WhatsApp, Twitter, Snapchat, Skype, Instagram, Facebook, YouTube, Reddit, TikTok, Tumblr, Pinterest, Tinder, Grindr e persino il Play Store di Google. In totale, stiamo parlando non meno di 337 potenziali vittime.

aggiornamenti WhatsApp

Attenzione non solo agli aggiornamenti WhatsApp

Per molte persone, potrebbe essere praticamente tutto ciò che usano sui loro dispositivi mobili su base giornaliera, quindi ovviamente la soluzione a questo problema non è eliminare tutte queste app e cercare alternative meno popolari. Invece, dovresti semplicemente fare attenzione a ciò che installi e in particolare da dove installi le tue app e gli aggiornamenti.

Come puoi immaginare, le suddette app, i social network, i servizi di comunicazione e di appuntamenti non sono di per sé pericolosi, ma vengono presi di mira proprio a causa del loro successo mondiale e del loro appeal, come notato quest’oggi a proposito di un nuovo trojan bancario che non è riuscito a sfuggire al Play Store di Google e ai suoi filtri diventati più stringenti in questi anni. Almeno per ora.

In altre parole, non hai nulla di cui preoccuparti, almeno per quanto riguarda questo particolare virus, se scarichi tutto da una fonte ufficiale. Il pericolo emerge quando ti viene richiesto di installare “aggiornamenti di Google” da fonti di terze parti, che è un pericolo da sottolineare con la matita rossa.

Sfortunatamente, non è del tutto chiaro cosa puoi fare per pulire il tuo telefono dal malware BlackRock se cadi in preda a un attacco così insidioso, considerando il fatto che si diffonderà rapidamente sul tuo sistema senza lasciare traccia. Questo perché il Trojan impedirà l’avvio della maggior parte dei programmi antivirus oltre al phishing di tutto, dalle informazioni finanziarie ai nomi utente e password dei social media.

Naturalmente, attraverso finti aggiornamenti WhatsApp, l’obiettivo principale è quello di rubare i dettagli della carta di credito, ma anche varie credenziali legate ai dati personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>