Offerta Tim con ricarica gratis entro il 24 maggio

Nuova apprezzabile iniziativa da parte di un operatore, visto che con l’ultima offerta Tim sarà possibile effettuare una ricarica di 25 euro fino a domani sera e, contestualmente, ottenere il diritto a ricevere 5 euro di credito extra in caso di nuova ricarica entro trenta giorni.

Read more

Offerta Tim valida solo il 2 ed il 3 maggio

Trapelano in queste ore alcune informazioni utili su una nuova offerta Tim, utile per ottenere 5 euro di ricarica gratis in caso di altra ricarica entro domani 3 maggio da almeno 25 euro online, cui dovrà farne seguito un’altra di qualsiasi importo entro trenta giorni.

Read more

Rallenta Adsl in Italia dal 2011 ad oggi

Dal 2011 ad oggi si continuano ad evidenziare quelli che sono i peggioramenti legati alla banda larga dell’Italia. Infatti, sembrerebbe che la qualità della banda larga italiana stiano peggiorando, un peggioramento che si evidenzia sulla rete fissa. Sono proprio le Adsl italiane ad andare più lente, un rallentamento che anche in questo 2013 si è confermato a differenza del 2012. Ma la registrazione di questo rallentamento è arrivata già dal 2011. Infatti i dati parlano chiaro: il peggioramento, ovvero il rallentamento della banda larga, è partito proprio dal 2011.

Read more

I nuovi motori Rolls Royce

La nota casa inglese Rolls Royce è pronta ad usare le nuove tecnologie nel campo aereo. La Rolls Royce è un chiaro punto di riferimento per i cieli del mondo, basta solamente considerare che ogni 25 secondi decolla un veicolo che ha un motore prodotto dalla stessa Rolls Royce, motori molto innovativi ed anche molto apprezzati nel settore aereo. E Rolls Royce ha deciso di portare avanti la produzione dei suoi motori con delle particolari innovazioni.

Read more

Instagram e la pubblicità

Instagram, uno dei più grandi social network riguardanti il mondo delle immagini, delle fotografie, che in appena due anni conta circa trenta milioni di utenti, sarà presto accompagnato da pubblicità e sponsor. Ciò accadrà solo tra qualche mese e per ora solo negli Stati Uniti d’America. Da pochi mesi, a giugno, si è concluso l’accordo della cifra di un milione di dollari che vedeva Zuckerberg acquistare la nota azienda Instagram che gestisce fotografie scattate dalle nuove tecnologie come i-phone e cellulari Android.

Read more

Facebook svela il carattere degli utenti: ecco come

La rivista Plos One ha recentemente pubblicato uno studio molto interessante su qualcosa che ormai ci riguarda quasi tutti da vicino: un analisi tra i social network e le personalità che usufruiscono di tale mezzo di comunicazione. Un gruppo di esperti e psicologi della Penn State University ha voluto analizzare milioni di status di utenti del social network più conosciuto e usato: Facebook.

Read more

Estonia vive il futuro del Wi Fi

Il territorio dell’Estonia è molto particolare, un territorio ricoperto per il 50% da foreste, con circa 3000 alberi per ogni abitante e con 1251 isole che nella maggior parte dei casi sono disabitate. Un paese praticamente ricoperto dalla natura incontaminata ma che allo stesso tempo è al passo con i temi moderni se non addirittura più avanti. L’Estonia, infatti, è uno dei Paesi più cablati del mondo. C’è da rimanere sorpresi ma è così. Visitando il 50% della foresta del territorio ci si rende conto che gli smartphone non solo riescono a trovare la rete per la connessione dati, ma che la stessa connessione è gratuita.

Read more

D-Link e ADI: accordo siglato

D-Link, azienda fornitrice di soluzioni professionali di networking, e ADI Global Distribution, distributore di riferimento dei professionisti della sicurezza, iniziano un’interessante collaborazione.

D-Link, in qualità di produttore di soluzioni IP, punta tutto sul canale, non solo attraverso il costante impegno alla qualità e al miglioramento della performance dei prodotti, ma offrendo a installatori e system integrator formazione tecnologica e commerciale, consulenza nella progettazione e supporto pre-post vendita qualificato.

Read more

Porcospino: Animale o arma?

Il Porcospino è la versione della Marina Militare del Hedgehog, un’arma antisommergibile sviluppata dalla Royal Navy durante la seconda guerra mondiale, che venne impiegata come supplemento alle cariche di profondità sulle navi da guerra di scorta ai convogli.

Rispetto alle bombe di profondità, le cariche lanciate dal porcospino presentano due vantaggi:

il primo è quello che esplodendo solo al contatto con il bersaglio, in caso di insuccesso non nasconde il sommergibile ai sonar, mentre le bombe di profondità esplodendo disturbano i sonar che impiegano circa 15 minuti prima di poter riprendere il loro normale lavoro
il secondo vantaggio è che non occorre conoscere la profondità del bersaglio, mentre nelle cariche di profondità bisogna regolare la profondità alla quale si vuol far esplodere la carica. Per contro, data l’approssimazione con la quale si conosce la posizione del sommergibile, le cariche debbono essere lanciate in gran numero. Il porcospino infatti ne può lanciare sino a 24.

Read more

L’M197: armi dal passato

L’M197 è un cannone rotativo da 20 mm azionato elettricamente attualmente prodotto dalla General Dynamics Armament Systems. In pratica è una versione semplificata dell’M61 Vulcan … Read more

Air to Air Missile:missile aria-aria

Un pò di anni fa in televisione il filone cinematografico di “combattimenti aerei” ha preso il posto di quello di “film di arti marziali”.
“Personalmente penso di averli visti tutti, anche perchè il volo mi ha sempre affascinato”, ma oggi mi domando:
Come funzionano quei missili che il nostro eroe riusciva sempre a “schivare” all’ultimo momento?
Il missile aria-aria, chiamato anche AAM (dall’inglese: Air to Air Missile) è un missile dotato di un sistema di guida e lanciato da un vettore aereo, solitamente un aereo da caccia con la finalità di distruggere un altro aeromobile. I missili aria-aria sono propulsi da uno o più motori a getto, normalmente motori a razzo a propellente solido, anche se non mancano esempi di missili che utilizzano propellente liquido.

Tipi di guida autonomi automatici

I missili guidati utilizzano un sistema di ricerca per identificare i loro bersagli (normalmente radar o infrarosso anche se esistono sistemi a guida laser e a tracciamento ottico) per poi autoguidarsi su di una rotta di collisione con il loro obbiettivo. Il bersaglio è generalmente distrutto dalla testata esplosiva, spesso dotata di effetto dirompente per incrementare il raggio letale, che detona utilizzando una spoletta di prossimità (o ad impatto in caso di un colpo diretto). Alcuni missili utilizzano il trasferimento della loro energia cinetica per danneggiare ulteriormente il bersaglio, ma tutti, anche i più piccoli, sono dotati di una qualche forma di testata esplosiva.

Read more