I Trojan bancari sono aumentati del 463 per cento nel 2007

Grazie all’innovativo approccio della ”Intelligenza Collettiva, lo scorso anno i laboratori della multinazionale hanno rilevato un incremento del 463 per cento di questo tipo di malware rispetto al 2006. Questa tendeza sembra confermata anche per quest’anno.
L’intelligenza Collettiva funziona attraverso il reperimento di informazioni concernenti il malware, raccolte attraverso Internet e tramite l’elaborazione automatica degli elementi effettuata nei nuovi data center. Tutto ciò è correlato ed è utilizzato per offrire una maggiore capacità di rilevamento e per migliorare la sicurezza dei clienti di Panda, che hanno ora a disposizione prodotti più efficaci e facili da utilizzare.
Luis Corrons, direttore tecnico dei laboratori di Panda Security afferma “ogni giorno appaiono migliaia di nuovi esemplari di malware. Prima dello sviluppo dell’Intelligenza Collettiva era difficile analizzare e classificare tutte le informazioni. Ora, invece, il processo che determina se un file è legittimo o pericoloso si realizza automaticamente, consentendoci di proteggere i nostri utenti in modo più rapido ed efficiente dalle ultime minacce”.

Read more

Panda Security ha partecipato al Safer Internet Day 2008

Pornografia, violenza, sfruttatori, etc.. sono solo alcune delle minacce che i ragazzi possono incontrare in Internet. Per questa ragione da anni Panda Internet Security fornisce nella suite la funzione di Parental Control. Questa permette ai genitori di avere il controllo delle pagine web che i loro figli possono visitare, aumentando la loro sicurezza nel modo più semplice ed opportuno.
Non sono solo i minori a correre dei rischi navigando in Internet. Nel 2007 si è registrato un costante incremento del numero di siti utilizzati per diffondere Trojan, worm e altro tipo di malware.
Non tutte queste pagine sono pericolose, alcune sono legali e vengono modificate dai cyber criminali per colpire chi le visita. Per proteggere gli utenti dalle minacce crescenti, Panda Internet Security è dotato di un sistema di web filtering che blocca i siti pericolosi e fraudolenti e le pagine web che scaricano malware o rubano dati personali come password o i numeri di conto bancario degli utenti.

Read more

Symantec Mail Security 8300 disponibile in prova gratuita

Symantec ha annunciato che il proprio programma Try & Buy, che consente di provare gratuitamente la soluzione Symantec Mail Security 8300 Series per 30 giorni, è stato esteso a tutti i Paesi europei sulla scia del successo ottenuto nel Regno Unito e in Italia. Secondo il programma, i partner di canale che vi aderiscono possono offrire alla propria clientela i dispositivi Symantec Mail Security per una prova di massimo di 30 giorni; è possibile restituire il dispositivo prima che scada il periodo definito da Try & Buy oppure acquistare il prodotto al termine della prova.
Paul Lyden, Commercial Sales Director, Information Risk Management di Symantec, ha affermato che il successo ottenuto da questo programma nel Regno Unito e in Italia ha inevitabilmente spinto Symantec ad estendere l’iniziativa al resto d’Europa. “Una proposta di questo tipo costituisce una vera e propria rivoluzione per Symantec, ed è chiaro che rappresenta esattamente ciò che clienti e partner di canale richiedono”, ha affermato Lyden.

Read more

2008: i cyber criminali si riempiono di piu’ le tasche

Mancano pochi giorni all’inizio del nuovo anno e Panda Security comincia a guardare oltre. I Laboratori hanno realizzato un pronostico sull’evoluzione delle minacce di Internet per il 2008. Un punto fermo da tenere in conto sarà la crescita della quantità di malware in circolazione sia conosciuto che sconosciuto. Se già durante il 2007 si è osservato un notevole aumento rispetto agli anni precedenti, con molta probabilità, nel 2008 questa tendenza si accentuerà ancora di più. Inoltre, Panda Security sottolinea che questo incremento toccherà anche piattaforme che ad oggi hanno destato poco interesse da parte degli hacker. I sistemi Mac e i servizi di telefonia VoIP saranno i bersagli da colpire con maggiore intensità.
Per quanto riguarda gli altri obiettivi dei cyber criminali saranno simili a quelli di oggi: rubare dati confidenziali per poi realizzare truffe online e ottenere denaro facile. A tale scopo si assisterà ad una forte produzione e presenza di nuovi Trojan bancari. E’ possibile anche che aumenti il numero di codici maligni progettati per rubare informazioni sensibili di utenti di social network (quali Myspace, Facebook etc.) e di giochi online. Di fatto, nel 2007, questo tipo di azione si è consolidata come nuovo modello di business criminale in Internet.
Secondo Luis Corrons, direttore tecnico dei Laboratori di Panda Security “Le piattaforme già esistenti non saranno le uniche minacciate. E’ da aspettarsi che mano a mano che si diffondono tra gli utenti nuovi sistemi di comunicazione quali l’iPhone o il gPhone etc. gli autori del malware reagiscano rapidamente per utilizzare questi mezzi ed ottenere il massimo dei benefici”.

Read more

Panda aggiorna Malware Radar ora alla versione 1.50.01


Panda Security lancia la nuova versione 1.50.01 di Malware Radar, il servizio online automatizzato di auditing del malware che include numerose migliorie, quali:

– Nuovi report esecutivi e di eliminazione di codici, uniti al perfezionamento nella gestione della soluzione.
– Semplice diramazione dell’analisi a tutti i computer del network, attraverso tool interni (SMS, Tivoli, LoginScript) o con lo strumento di distribuzione di Malware Radar.
– Controllo remoto della verifica: monitoraggio od eliminazione delle analisi indesiderate.
– Possibilità di ottimizzare l’infrastruttura interna con informazioni dettagliate relative ai problemi della rete.
– L’utente può effettuare l’invio di file sospetti, localizzati durante l’analisi, a Panda Security.

Read more

G DATA InternetSecurity 2008 per navigare in sicurezza


Da G DATA arriva la nuova versione della pluripremiata suite InternetSecurity che offre una protezione ancora più completa grazie a un miglior sistema di riconoscimento virus.

Grazie a un firewall ottimizzato per i videogiochi e ad un ancora più ridotto utilizzo delle risosrse di sistema, il già vincitore della Stiftung Warentest conferma ancora una volta la sua posizione di leader sul mercato.

Read more

I virus tremano BitDefender 2008 sta arrivando negli scaffali

BitDefender, fornitore globale di premiati software antivirus e soluzioni per la protezione dei dati, annuncia di aver sottoscritto un accordo con Datamatic e con Brevi per la distribuzione dell’intera gamma di prodotti BitDefender 2008 che comprende BitDefender Antivirus 2008, Internet Security 2008 e Total Security 2008, progettata per proteggere un ampio spettro di scenari d’impiego dei computer, che vanno da utenze singole di PC a famiglie con più computer e uffici SoHo.
Gli accordi, conclusi tramite Shaft, permetteranno a BitDefender di ampliare la propria visibilità e la propria distribuzione potendo contare sulla forza e competenza che offrono i due noti distributori. I 179 negozi della Catena Wellcome distribuiti su tutto il territorio italiano, saranno inoltre la vetrina ideale per le nuove suite Bitdefender” – dichiara Antonello Salamone Country Manager per Italia e Svizzera di Bitdefender, che aggiunge;”La scelta di questi due distributori è frutto di una attenta valutazione, la nostra strategia è infatti quella di affidare la distribuzione dei nostri prodotti in modo mirato”

Read more