Spazzolino elettrico, l’importanza di sostituire spesso le testine

di Gianni Puglisi Commenta

Se avete molto a cuore la vostra igiene orale, dovreste sapere benissimo come uno degli strumenti di cui non si può fare a meno è lo spazzolino elettrico, fondamentale per nella lotta per contrastare le carie.  Le principali caratteristiche degli spazzolini elettrici che tanto fanno la differenza in confronto a quelli manuali sono due. Si tratta della testina rotonda e dei movimenti rotatori e oscillanti che vengono eseguiti ad una frequenza piuttosto elevata.

L’uso di questo strumento, chiaramente, va di pari passo con la consapevolezza di dover comunque dedicare qualche minuto ogni giorno esclusivamente alla pulizia orale. Nel caso in cui impiegaste lo spazzolino elettrico in modo rapido e con poca attenzione, allora i risultati professionali previsti probabilmente non potrebbero essere raggiunti. Sono essenzialmente tre le funzioni che vengono garantite da questo tipo di spazzolino. Prima di tutto la pulizia legata alla superficie esterna dei denti, poi della superficie ovviamente interna dei denti, nonché la pulizia della superficie masticatoria dei denti.

Un prodotto estremamente versatile, soprattutto per merito delle testine, visto che ognuna di esse garantisce lo svolgimento di una funzione differente per l’igiene orale. Le testine degli spazzolini elettrici della gamma Philips Sonicare sono talmente tecnologicamente all’avanguardia che avvisano pure quando è arrivata l’ora di sostituirle. Teoricamente, il ricambio delle testine dovrebbe avvenire ogni tre mesi, in modo tale da conservare risultati perfetti e una bocca pulita.

Le testine per lo spazzolino elettrico targate Philips Sonicare possono contare pure su un sensore di pressione che sta a segnalare quando la persona lo utilizzi con una forza eccessiva. Chiaramente la scelta delle testine è fondamentale in base alle esigenze di igiene orale di ciascuno. Le più comuni sono quelle legate alla pulizia normale e ai denti sensibili. Se le prime sono delle testine standard per soggetti che non hanno particolari problemi dentali, le seconde si riferisce a chi ha bisogno di una pulizia profonda, ma al contempo piuttosto delicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>