Parrot annuncia le nuove cuffie Parrot Zik

di Alessandro Moretti Commenta

Parrot svela le sue prime cuffie audio e telefonia wireless: Parrot Zik. Progettate da Philippe Starck, queste cuffie sono tecnologia pura allo stato dell’arte. Mettono infatti a disposizione un ottimo controllo attivo dei rumori esterni altamente performante, immagine musicale “spazializzata”, pannello touch che agevola movimenti sensuali e molto altro ancora.

L’ascolto della musica dovrebbe essere un’esperienza armoniosa e profonda, e proprio per questo Parrot si è impegnata scrupolosamente per rappresentare al meglio la musica attraverso Parrot Zik

A questo scopo, la cuffia è dotata di potenti algoritmi DSP (Digital Signal Processing) che ricreano un’immagine melodica naturale. Si tratta dell’algoritmo “Parrot Concert Hall”: la musica ti sta di fronte, come se fossi ad un concerto, e non proviene né da destra né da sinistra. La sensazione di uno spazio assordante è finita! L’acustica di una sala da concerti è stata ricreata per permettere un ascolto armonioso e il più naturale possibile. 

L’applicazione gratuita per iOS o Android permette di definire i parametri dell’effetto “Parrot Concert Hall”. Per isolarsi, gli ingegneri Parrot hanno sviluppato una tecnologia brevettata ed estremamente performante per la cancellazione attiva del rumore, che elimina fino a 25db, per un piacere d’ascolto senza compromessi, anche in condizioni estreme.

Parrot Zik offre anche la possibilità all’utente di fare o rispondere alle telefonate senza usare le mani, offrendo sia allo stesso utente sia alla persona in linea un’elevatissima qualità del suono, anche in ambienti particolarmente rumorosi!

Due microfoni registrano in tempo reale il suono e ne determinano la direzione. Il processore del segnale digitale di Parrot Zik può quindi determinare ed eliminare l’origine del rumore. 

L’accesso alle funzioni base di Parrot Zik è reso estremamente intuitivo grazie a un pannello touch, come quello degli smartphone, situato su tutta la superficie dell’auricolare destro. Il volume si controlla muovendo il dito verticalmente. Muovendo il dito orizzontalmente si può invece passare al brano musicale successivo o quello precedente. Nel corso di una telefonata non sarà più necessario cercare il proprio smartphone. La chiamata si prende semplicemente toccando una volta l’auricolare destro, mentre per rifiutarla basta toccare il pannello per due secondi… Semplicissimo…

Disegnando le linee organiche di Parrot Zik, Philippe Starck ha illustrato le tecnologie “biology-inspired” sviluppate dagli ingegneri Parrot. Ha dichiarato:

Nonostante il design semplice e modesto, ad oggi Zik è sicuramente uno dei nostri prodotti di maggior successo in termini di ergonomia intuitiva. Le cuffie sono perfettamente bilanciate e sembrano quasi unite, come se fossero un’estensione naturale del corpo umano e delle sue necessità. Il suono, e di conseguenza la musica, sono la semplice ricerca di un nostro mondo. Più vicino è il suono, più la musica viene apprezzata e ci fa sentire a nostro agio. Un oggetto del genere è la fine del mondo.

Arriveranno in Italia a luglio e costeranno 349€.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>