Apple acquista PrimeSense

di Paolo Testa Commenta

Photo Credis - Spencer Platt - Getty Images News - Getty Images - 186540324Apple continua ad espandere i proprio orizzonti. La nota azienda statunitense non sembra fermarsi più. Infatti, Apple ha acquistato PrimeSense. Quest’ultima è un’azienda molto importante nel mercato in questione. La PrimeSense è la nota azienda che ha creato il sistema di controllo del movimento Kinect per quella che è la nota e famosa console di Microsoft, la Xbox 360. Inizialmente ci erano state delle indiscrezioni da parte del Wall Street Journal e, dopo quest’ultime indiscrezioni, i negoziati si sono chiusi con un notevole esborso, esborso di ben 365 milioni di dollari, 365 milioni di dollari che sono stati pagati dall’azienda di Cupertino.

La PrimeSense è molto conosciuta nell’ambito della tecnologia. Infatti i meriti di questa azienda sono legati allo sviluppo della tecnologia per il controllo dei dispositivi attraverso i movimenti del corpo, sviluppo che la PrimeSense ha sviluppato tramite quello che è il movimento del corpo, un movimento che non si lega al tatto con lo schermo o con il mouse. Il progetto sviluppato dalla PrimeSense era stato per Microsoft.

Apple da tempo puntava a questa mossa, all’acquisto della PrimeSense, un’acquisto che Apple avrebbe fatto dato il forte interesse del riconoscimento del movimento, un riconoscimento sviluppato dalla stessa PrimeSense. E dopo quest’ultimo acquisto gli scenari sono molteplici, da quella che potrebbe essere una versione evoluta del Kinect che si estenderebbe sulla Apple Tv, a quella che è la possibile scelta di Apple di sviluppare console e videiogiochi.

Tante le novità in questo momento, dall’ultimo acquisto di Apple, a La chitarra del futuro fino a Nokia Lumia tra gli smartphone preferiti.

Photo Credis – Spencer Platt – Getty Images News – Getty Images – 186540324

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>