Spam – Il regalo perfetto per San Valentino


BitDefender, provider globale di premiati software antivirus e soluzioni di sicurezza dati, ha reso noto oggi che gli analisti antispam di BitDefender hanno rilevato email spam relativi alla festa di San Valentino che inquinano la rete questa settimana. I volumi più notevoli sono stati raggiunti da un’ondata di spam su farmaci con un’ampia gamma di promozioni ed un’altra su orologi contraffatti pubblicizzati come “regali perfetti per il giorno di San Valentino”.
Ulteriori ondate di pubblicità hanno completato la mole di spam di San Valentino. Le pagine aperte dalle URL incluse nello spam guidano l’utente su diversi negozi online (tessere regalo senza spese, negozi di fiori, acquisto di musica).

Read more

G DATA Malware-Rapporto 2007

1. Introduzione
Nella previsione del rapporto dell’anno scorso abbiamo scritto „il collaudato business model
nell’ambito di Adware, Spyware , Phishing e il largo uso di reti “Bot” continuerà anche nell’anno a
venire“. Questa previsione, per la verità neanche troppo ardita, è stata purtroppo, a danno di
molti utenti di computer, confermata. È stato anche confermato l’„incremento di codice nocivo su
siti web “ e il pericolo limitato per gli utenti della telefonia cellulare.
Gli autori di malware nel corso del 2007 ci hanno tenuto in grande agitazione. Complessivamente
il numero di nuovo malware è salito al valore record di 133.253 nuovi parassiti. Questo
è un aumento di oltre il triplo (338,6%). La percentuale maggiore di crescita è stata registrata
nell’ambito degli Adware (570%), Virus (507%), Backdoors (499%) e Spyware (336%).
Tuttavia, se vogliamo dedicare il 2007 ad un gruppo di parassiti, possiamo dedicarlo ai trojan
di spionaggio e furto di dati. Si comportano in modo così deciso e rubano nel frattempo molto
di più che un semplice accesso a banche dati online. Anche alcuni degli avvenimenti più importanti
dell’anno si sono svolti intorno al tema del furto di dati.

Read more

Per San Valentino ti regalo un virus

“Di anno in anno osserviamo la comparsa di numerosi ceppi di virus che si servono del giorno degli innamorati per adescare gli utenti”, spiega Luis Corrons, direttore tecnico dei laboratori di Panda Security. “Tutto ciò indica che i cyber criminali stanno ancora raccogliendo i frutti di questa tecnica e che molte persone cadono ancora nella trappola”.
Nuwar.OL raggiunge i computer attraverso e – mail con soggetti tipo “I Love You Soo Much”, “Inside My Heart” oppure “You … In My Dreams”. Il testo del messaggio include un link ad un sito web che scarica il codice maligno. La pagina è molto semplice e sembra un romantico biglietto di auguri con un grande cuore rosa. Una volta infettato il computer, il virus, per diffondersi, invia una gran quantità di e – mail ai contatti dell’utente colpito. Crea anche un carico pesante sulla rete e rallenta il sistema.

Read more

Il barometro del malware 2008

La complessità e la varietà delle minacce informatiche è destinata a crescere nei prossimi anni. Il malware sta sempre più diventando una merce all’ingrosso. La società del cybercrimine è decisamente più informata e preparata e continuerà a tenere in suspense la community della sicurezza con i cosiddetti Trojan “usa e getta”, che vengono usati una volta soltanto. Il Data Hijacking invece non è stato certo uno degli argomenti principali del 2007, ma la situazione nel 2008 potrebbe cambiare secondo le stime di G DATA Security Labs. La crittazione dei dati aziendali o privati con il proposito di estorcere un riscatto crescerà in maniera sensibile durante il prossimo anno e non ci si aspetta neppure un decremento dello spam. Anzi, lo spam personalizzato e le email di phising si intensificheranno, mentre diminuiranno le diffuse perdite degli spammer. Il malware “bruciato”: il 2008 contro l’ondata dei Trojan “usa e getta” Il gioco del gatto e del topo tra i cybercriminali e i produttori di soluzioni antivirus è diventato più agguerrito. Lo sviluppo di codici dannosi da parte dell’industria del malware si è più che raddoppiato dal 2007 ad oggi. La semivita del malware però si è ulteriormente accorciata e un codice dannoso viene velocemente considerato “bruciato” proprio per questo motivo.

Read more

2008: i cyber criminali si riempiono di piu’ le tasche

Mancano pochi giorni all’inizio del nuovo anno e Panda Security comincia a guardare oltre. I Laboratori hanno realizzato un pronostico sull’evoluzione delle minacce di Internet per il 2008. Un punto fermo da tenere in conto sarà la crescita della quantità di malware in circolazione sia conosciuto che sconosciuto. Se già durante il 2007 si è osservato un notevole aumento rispetto agli anni precedenti, con molta probabilità, nel 2008 questa tendenza si accentuerà ancora di più. Inoltre, Panda Security sottolinea che questo incremento toccherà anche piattaforme che ad oggi hanno destato poco interesse da parte degli hacker. I sistemi Mac e i servizi di telefonia VoIP saranno i bersagli da colpire con maggiore intensità.
Per quanto riguarda gli altri obiettivi dei cyber criminali saranno simili a quelli di oggi: rubare dati confidenziali per poi realizzare truffe online e ottenere denaro facile. A tale scopo si assisterà ad una forte produzione e presenza di nuovi Trojan bancari. E’ possibile anche che aumenti il numero di codici maligni progettati per rubare informazioni sensibili di utenti di social network (quali Myspace, Facebook etc.) e di giochi online. Di fatto, nel 2007, questo tipo di azione si è consolidata come nuovo modello di business criminale in Internet.
Secondo Luis Corrons, direttore tecnico dei Laboratori di Panda Security “Le piattaforme già esistenti non saranno le uniche minacciate. E’ da aspettarsi che mano a mano che si diffondono tra gli utenti nuovi sistemi di comunicazione quali l’iPhone o il gPhone etc. gli autori del malware reagiscano rapidamente per utilizzare questi mezzi ed ottenere il massimo dei benefici”.

Read more

La top 10 dei Malware 2007 dei Lab BitDefender


BitDefender, provider globale di soluzioni software antivirus e di sicurezza dati, premiato più volte internazionalmente, ha annunciato oggi che il bot (parassita) Peed – aka “Storm Worm” aka “Nuwar” – eÌ stato inserito nella top 10 BitDefender dei malware per il 2007. Secondo i laboratori BitDefender, la diffusione del bot Peed lo ha situato davanti alla prolifica categoria dei downloaders troiani di quasi un 10 per cento in piuÌ, con il 33,94 per cento del totale delle rilevazioni negli ultimi 12 mesi.
BitDefender ha anche rilasciato la top 10 degli spam per il 2007, e gli analisti antispam di BitDefender hanno notato l’apparizione di spam politico che si aspettano cresca drammaticamente man mano che le elezioni presidenziali degli Stati Uniti si avvicinano. L’elenco dei malware di BitDefender contiene numerosi mass mailers, con la famiglia Netsky che domina tuttora la categoria con tre diverse entrate. Secondo BitDefender, Netsky.P eÌ probabilmente il piuÌ dannoso e longevo mass mailer di tutti i tempi.

Read more

Spam, Virus e Malware: Tendenze del 2007 e previsioni per il 2008

IronPort Systems, business unit di Cisco specializzata nello sviluppo di soluzioni anti-spam, anti-virus e anti-spyware, presenta il nuovo studio intitolato “Internet Security Trends Report 2008”. L’analisi delinea le principali tendenze attuali in ambito sicurezza e suggerisce modalità di difesa dalla nuova generazione di sofisticate minacce Internet attesa per il prossimo futuro.
L’era dei dilettanti è finita
“Il 2007 segna un punto di svolta. Infatti, proprio quando la complessità di progettazione del malware sembrava aver raggiunto i suoi massimi sviluppi, si sono concretizzate e imposte nuove tecniche di attacco. Tecniche talmente sofisticate – sicuramente non messe a punto da semplici dilettanti – da presupporre l’utilizzo di metodologie e di strumenti di ricerca e sviluppo alquanto complessi”, spiega Sébastien Commérot, Marketing Manager Southern Europe, Middle East & Africa di IronPort Systems. “Per un certo periodo di tempo le soluzioni di sicurezza atte a difendere i sistemi informatici dal malware hanno funzionato. Un successo che però ha portato a un’evoluzione e a un cambiamento nella natura degli attacchi. Nel 2007 molte di queste minacce, infatti, hanno vissuto una fase di adeguamento, il malware è diventato più cauto e i suoi livelli di complessità sono aumentati.

Read more

La Top 10 dei Malware identificati dai laboratori BitDefender


BitDefender®, fornitore globale di premiati software antivirus e soluzioni per la protezione dei dati, ha annunciato oggi le principali 10 minacce di malware del novembre 2007. Secondo i laboratori BitDefender, le minacce confezionate con NSAnti packer hanno conquistato la prima posizione di novembre con il 28.62% delle identificazioni totali.

La seconda posizione nella lista dei malware del mese è occupata da una serie di trojan di scaricamento che appartengono a diverse “famiglie” e vengono identificati collettivamente dal motore euristico di riconoscimento comportamentale B-HAVE di BitDefender con il nome di BehavesLike.Trojan.Downloader.

Read more

Panda aggiorna Malware Radar ora alla versione 1.50.01


Panda Security lancia la nuova versione 1.50.01 di Malware Radar, il servizio online automatizzato di auditing del malware che include numerose migliorie, quali:

– Nuovi report esecutivi e di eliminazione di codici, uniti al perfezionamento nella gestione della soluzione.
– Semplice diramazione dell’analisi a tutti i computer del network, attraverso tool interni (SMS, Tivoli, LoginScript) o con lo strumento di distribuzione di Malware Radar.
– Controllo remoto della verifica: monitoraggio od eliminazione delle analisi indesiderate.
– Possibilità di ottimizzare l’infrastruttura interna con informazioni dettagliate relative ai problemi della rete.
– L’utente può effettuare l’invio di file sospetti, localizzati durante l’analisi, a Panda Security.

Read more

Top 10 di Ottobre dai laboratori BitDefender dei malware

BitDefender®, provider globale di premiati software antivirus e soluzioni di sicurezza dati, ha reso nota oggi la sua Top 10 di minacce di malware di Ottobre 2007. Secondo i laboratori BitDefender, le dieci principali minacce di questo mese rappresentano il 65,56% di tutti i malware rilevati. La curva più morbida osservata nei mesi precedenti continua in Ottobre, con i primi tre posti della top 10 mensile delle minacce occupati da impronte generiche, regole di rilevamento che si mantengono per tutti i malware che usano una particolare tecnica di infezione o inganno, e non per un singolo malware.
Il primo posto della classifica di Ottobre continua ad essere occupato da downloaders troiani come il Peed Trojan, aka the Storm worm. Il vecchio exploit Exploit.Win32.WMF-PFV sale al secondo posto della lista grazie al fatto di aver trovato una via di accesso al codice di diversi worms come altro mezzo per tentare le infezioni.

Read more

Report settimanale sul malware: colpiti il 30% dei computer con una soluzione di sicurezza installata

Circa il 30% dei computer con antivirus, analizzati la scorsa settimana sul sito Infected or Not attraverso i tool online NanoScan e TotalScan, risultano infettati da vari tipi di malware. La percentuale sale a 44% per i PC senza protezione.

“I creatori di malware fanno circolare un gran numero di minacce, tentando di impedire alle società produttrici di soluzioni di sicurezza di rilevarle e di realizzare gli antivirus necessari”, spiega Louis Corrons, Direttore Tecnico dei Laboratori di Panda Security. “Di conseguenza, le protezioni tradizionali devono essere supportate da altri tipi di tool online, come NanoScan o TotalScan, che hanno accesso al vasto data base di Panda Security e che possono individuare molti più tipi di malware”.

Tra i codici maligni apparsi questa settimana, i Laboratori di Panda Security hanno evidenziato i virus Bindo.A e Nuwar.HU.

Read more

Virus: Italia al quarto posto per maggior numero di computer infettati. In testa Francia, Spagna e Stati Uniti

Secondo i dati raccolti questa settimana sul sito Infected or Not la Francia è la nazione con il maggior numero di PC infettati: il 38,62% dei computer con una soluzione di sicurezza aggiornata è colpito da codici maligni. La percentuale sale a 55% per i sistemi non protetti. Al secondo posto troviamo la Spagna, con il 32,41% dei computer con antivirus e il 46,08% di quelli senza colpito da malware. Seguono gli Stati Uniti, le cui percentuali scendono a 31,04% nel primo caso e a 41,16% nel secondo. Il nostro paese è in quarta posizione con quasi il 30 % di PC protetti infetti.

Read more